L’importanza dei giochi in legno e la marca GOKI.

Quest’estate passeggiando nel sud della Francia abbiamo scovato una marca di giochi in legno con un grande potenziale ludico e educativo…stiamo parlando di GOKI. Magari qualche mamma expat la conosce già, mentre in Italia non è molto conosciuta e quindi ci pensiamo noi di Maionese Educativa a raccontarvi qualcosa su questi giochi.

Goki è una marca Tedesca che propone giochi di legno di grande qualità a dei prezzi ragionevoli, fedeli al loro slogan “i giochi di valore restano abbordabili”. Hanno un design moderno,  colori naturali e sono creati per sviluppare nel bambino le sue competenze sensoriali, cognitive e immaginative.

Perchè scegliere dei giochi in lengo?

Lo piscologo francese Jean Chateau diceva:” Il gioco è il lavoro del bambino” ed è indispensabile e fondamentale per la sua integrazione nella società. Esso permette al bambino di conoscere il mondo, approfondire quello che lo circonda e soprattutto di rivivere la sua quotidianità. Oggi troviamo in commercio tantissimi tipi di giochi che permettono al bambino di sviluppare le sue capacità e la sua fantasia…ma molto spesso tendiamo a comprare giochi di plastica che si presentano con colori molto accesi e vivaci,  con mille lucine colorate e multifunzione; i giochi in legno invece sono molto belli esteticamente e durevoli nel tempo, liberano la fantasia del bambino non imponendo un solo utilizzo e offrono al bambino la possibilità di avere tra le mani giochi naturali che favoriscono lo sviluppo sensoriale.

L’adulto ha l’importante ruolo di scegliere e proporre al bambino dei giochi che corrispondono ai suoi interessi nelle varie fasi della sua vita, i cosidetti “periodi sensibili”durante i quali egli concentra tutta la sua energia per acquisire una competenza in particolare. Riflettiamo quindi su quanto sia importante la scelta dei giochi che proponiamo loro, essi dovrebbero trattenere con interesse l’attenzione e la scoperta del bambino permettendogli diverse possibilità di agire. Maria Montessori diceva: “un giocattolo  bellissimo, una visione attraente, possono senza dubbio richiamare l’interesse infantile, ma se il bambino deve soltanto “vedere” o “ascoltare” o “toccare” un oggetto immutabile, quell’interesse sarà superficiale, passando da cosa a cosa”.                                                                                                                                                                     

E quindi ecco qui di seguito qualche idea direttamente dal sito goki.eu 

libri in legno – 8×9 cm- a misura di bambino- per comprarli CLICCA QUI
Sonaglietto- Stimola il riflesso di prensione nel bebé . Per compralo CLICCA QUI
Bambole di legno – Flessibili ma soprattutto realistici! per comprarli CLICCA QUI

 

Puzzle a strati- Goki me propone tantisimi, qui in foto uno dei più basic. per comprarli CLICCA QUI  

 

Gioco ABC- Un gioco a tempo per comporre parole con il maggior numero di lettere possibile. Per comprarlo CLICCA QUI
Albero infilabile- gioco di concentrazione, favorisce la coordinazione occhio-mano e sviluppa la motricità fine. Per comprarlo CLICCA QUI
Annunci

Il Gregge di Margarita del Mazo – Gurudi

Cosa succede quando una pecorella addetta al salto degli ostacoli per far addormentare il piccolo Michele decide che da quel momento in poi non vuole più svolgere quel lavoro?

Le altre pecore del gregge saranno sconvolte, amareggiate da quella decisione perchè una pecora nata pecora che altro dovrebbe fare se non aiutare il proprio bambino ad addormentarsi? Il gregge cercherà di convincere la coraggiosa pecorella nera in tutti i modi pur di farle riprendere la sua mansione. Ma lei con una ammirevole testardaggine rimarrà convinta che no, da quel momento in poi, non salterà mai più un ostacolo.

E il piccolo Michele? riuscirà ancora ad addormentarsi nel suo lettino?

Risultati immagini per il gregge del Mazo

Questa brillante storia ci mostra che non sempre siamo costretti a seguire una via indicata da altri solo perchè questa rappresenta la “norma”. A volte è necessario avere il coraggio di dire No cercando vie che fino a quel momento non sono mai state perseguite; non per nulla l’autrice dedica questo libro ” … a coloro che osano dire di no”. E quale lezione più importante da comprendere per i nostri bambini se non quella di imparare a ragionare con la propria testa?

Età consigliata: a partire dai 5 anni

Per comprare il libro CLICCA QUI

“Il gregge” di Margarita del Gazo-Guridi, Ed. la fragatina.